L’organizzazione

L’AIPD è una ONLUS, cioè Organizzazione Non Lucrativa di Utilità Sociale.
“Non lucrativa” vuol dire che l’associazione non vuole guadagnare soldi per metterli da parte, ma utilizza tutti i suoi soldi per fare attività utili.

La maggior parte dei soci sono genitori e persone con sindrome di Down, ma chiunque può diventare socio. Per i soci dell’associazione esistono alcune agevolazioni.
Ogni tre anni i soci nella Assemblea eleggono i loro rappresentanti.
Il Consiglio di Amministrazione è il gruppo di persone elette dai soci per prendere le decisioni che riguardano l’associazione.
Il Collegio dei Revisori dei Conti è il gruppo di persone che controlla che i soldi dell’associazione sono spesi bene.

Il Collegio dei Probiviri è il gruppo che aiuta a mettere d’accordo i soci se c’è qualche problema.

Esiste poi il Comitato Scientifico, un gruppo di esperti in varie materie (medicina, psicologia, educazione, diritti) che aiuta l’AIPD ad essere informata soprattutto nel campo delle novità scientifiche.

L’Associazione Italiana Persone Down ha 51 Sezioni in Italia.

L’AIPD lavora con altre associazioni per avere più voce.
Fa parte di:

  • FISH (Federazione Italiana per il Superamento dell’Handicap)
  • e in Europa fa parte di:
  • EDSA (European Down Syndrome Association)
  • FID (Forum Italiano per la Disabilità).

AIPD ha poi molti contatti con altre associazioni di persone con sindrome di Down di tutto il mondo.

Qui trovi lo Statuto, le Linee-guida e il CURRICULUM.